acido-folico-in-gravidanzaUn recente studio americano ha evidenziato come sia importante l’assunzione dell’acido folico in gravidanza.

Secondo i dati raccolti dagli studiosi, un alto tasso di acido folico, il doppio rispetto al normale, sarebbe in grado di ridurre di molto il rischio di malformazioni del feto.

La ricerca ha mostrato come il numero di casi di bambini nati con spina bifida e altri difetti congeniti è calato notevolmente nelle gravidanze in cui le donne hanno assunto acido folico (vitamina B9).

L’importanza della vitamina B9 aumenta nel primo trimestre della gravidanza e nelle ultime due settimane.

La vitamina B9 non è prodotta dal nostro organismo pertanto, oltre agli integratori, è necessaria in gravidanza un’alimentazione ricca di ferro e folati al fine di ridurre il rischio che il bambino abbia patologie neurali alla nascita.

a cura di Ciro Palmese

articoli correlati:
- Gravidanza ed alimentazione


Tag:, , , , , , , , , ,