merenda-bambiniEcco alcune semplici indicazioni per offrire ai nostri figli la merenda giusta:

1) Per avere un’alimentazione equilibrata, i bambini, o ragazzi, devono fare 5 pasti al giorno: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena;

2) Fare merenda è una buona abitudine, non bisogna saltarla, mangiucchiare continuamente tutto il giorno invece è sbagliato;

3) La merenda è un piccolo pasto. Deve fornire il 5-7% di tutta l’energia che serve al bambino serve ogni giorno;

4) Se il bambino non è in sovrappeso, dopo aver fatto attività sportiva può fare una merenda più ricca;

5) La merenda deve solo “ricaricarlo”, non deve farlo arrivare troppo sazio al pasto successivo ma neanche troppo affamato. Tra la merenda e il pranzo devono passare almeno due ore;

6) Varia spesso la sua merenda. In modo da variare anche i nutrienti che gli fornisce: una porzione di frutta fresca o un frullato, o uno yogurt o un piccolo panino dolce o salato o 3-4 biscotti;

7) Ricorda che sui prodotti confezionati come le merendine è possibile leggere in etichetta i valori nutrizionali: ad esempio una merendina può contenere una media di 1220-200kcal; leggere l’etichetta aiuterà a mangiarne la quantità giusta;

8 ) Il bambino deve godersi la sua merenda, non deve mangiarla mentre studia o guarda la tv;

9) Deve muoversi il più possibile, camminare, correre.

a cura della dott.ssa Capperucci

articoli correlati:
- Alimentazione bambini: ecco le regole


Tag:, , , , , , , , ,