salute-cuore-vitamina-dUna ricerca della Emory/Georgia Tech Predictive Health Institute, guidata da Ibhar Al Mheid, e presentata a New Orleans alla riunione annuale dell’American College of Cardiology, rivela che una carenza di Vitamina D può compromettere la salute vascolare, aumentando il rischio di pressione alta e malattie cardiovascolari.

Lo studio è stato condotto su 554 soggetti in salute, con un’età media di 47 anni.

Gli esperti hanno notato che a bassi livelli di Vitamina D erano associate pressione alta e arterie più rigide.

Ibhar Al Mheid ha affermato che le persone a cui è stato riscontrato un basso livello di vitamina D avevano una disfunzione vascolare simile a quella di chi soffre di diabete o di ipertensione.

Per 6 mesi è stata loro somministrata vitamina D e la situazione è migliorata.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Pressione arteriosa, ipertensione: prevenzione per vivere in forma