obesità-memoria-concentrazioneUna ricerca della Kent State University, diretta dal dottor John Gunstad e pubblicata su “Surgery for Obesity and Related Diseases“, ha stabilito che obesità e sovrappeso riducono l’efficienza del cervello.

Lo studio ha riguardato 150 volontari, tutti soggetti in forte sovrappeso.
I volontari sono stati divisi in 2 gruppi.

Il primo gruppo (101 persone) è stato sottoposto a chirurgia bariatrica, per ridurre il peso corporeo. Il secondo gruppo (49, gruppo di controllo) ha visto il peso invariato.

Successivamente, tutti gli individui sono stati sottoposti a test per valutare l’azione del cervello.

Ebbene gli studiosi hanno potuto constatare che il primo gruppo, a cui era stato ridotto il peso, manifestava un potenziamento delle prestazioni cerebrali, in particolare memoria e concentrazione.

Questo perché, spiegano gli esperti, l’obesità porta svariate problematiche, tra cui pressione alta e apnee notturne, che possono ridurre le prestazioni mentali.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Qual è la migliore dieta?


Tag:, , , , , , , ,