AIDS-bimbi“Se nascerà sano è ance merito tuo” e “ Se darà la vita e la morte dipende anche da te”, questi i due slogan affissi su manifesti e distribuiti mediante cartoline in oltre mille parrocchie della Diocesi ambrosiana ma soprattutto slogan di uno spot pubblicitario girato dal regista milanese Daio Piana, atto a ridurre i rischi legati alla trasmissione dell’AIDS nei neonati durante il parto.

Evitare che le prossime generazioni nascano già malate oggi si può grazie alla terapia verticale che consiste nella somministrazione di farmaci antiretrovirali alla madre adottando precauzioni durante il parto (magari ricorrendo al cesareo) nonché somministrazione al neonato di antiretrovirali nel periodo in cui si alimenta con il latte materno.

Oltre allo spot alle tv locali e nazionali viene messo a disposizione anche il documentario “Vie di terra e di aria” che documenta l’impegno dei medici e la situazione al Mtendere Mission Hospital realizzato da Giovanni Ptscheider.

I fondi raccolta dalla campagna pubblicitaria, che è iniziata il 26 aprile, saranno devoluti al Mtendere Mission Hospital realizzato da Giovanni Ptscheider, un ospedale che opera in Zambia dove il tasso di mortalità per AIDS è elevatissimo e dove oggi la struttura oltre a essere il punto di riferimento per sessantamila persone tratta già 5.550 persone sieropositive o in AIDS conclamato.

Oltre ai soli canali, la raccolta fondi sarà possibile anche attraverso vendite di borse, magliette e spille il tutto grazie anche alla collaborazione delle botteghe del commercio equosolidale della cooperativa Chico Mendes.
Per quanto riguarda il Web è stato creato infine un sito Internet dedicato, raggiungibile all’indirizzo www.positivinellanima.it.

a cura di Ciro Palmese

articoli correlati:
- Aids, si sperimenta vaccino italiano


Tag:, , , , , ,