matrimonio-indiano-a-veneziaDa tre giorni Venezia è lo scenario dei festeggiamenti del matrimonio della figlia del magnate indiano del ferro Pramod Agarwal,Vinita, e il promesso sposo Muquit.

I matrimoni indiani, si sa, durano giorni e tutto è iniziato mercoledì 12 maggio col party di benvenuto alla Scuola Grande della Misericordia; giovedì gli invitati hanno visto un dirigibile sostare sulle loro teste tutta la sera, allietati dalla musica di Gothan Project; venerdì, negli spazi dove di solito ha casa la Biennale, si è esibita la cantante Shakira.

Il costo delle nozze, che si terranno oggi a San Clemente, è di 20 milioni di euro.

Il matrimonio, in rigoroso stile indiano, vedrà arrivare lo sposo su un cavallo bianco e nel parco i due innamorati si uniranno pronunciando le sette promesse della tradizione induista.

Gli invitati saranno circa 800, tra indiani, russi e americani.
Il luogo scelto per il ricevimento è invece il San Clemente Palace Hotel & Resort.

Questa la chicca: una volta finita la cerimonia nei variopinti abiti indiani, i due novelli sposi indosseranno abiti Prada.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- E vissero per sempre felici e contenti: le nozze del secolo fra William e Kate


Tag:, , , , , , ,