sesso-e-cancroIl cancro ed il suo trattamento possono avere effetti in modo diretto o indiretto sul funzionamento e sulla soddisfazione sessuale.

Infatti, problematiche rispetto all’area sessuale sono piuttosto frequenti dopo una diagnosi di cancro e sono spesso esacerbate dai trattamenti; ciò rende particolarmente importante condurre studi in quest’area specifica della sessuologia.

E’ importante proporre delle linee-guida per la gestione clinica del cancro e per il supporto psicosociale e per la psicoeducazione dei pazienti, utili a mitigare l’impatto negativo che questa patologia produce sull’attività sessuale.

I problemi sessuali derivanti dal cancro e dal trattamento ad esso associato emergono come fenomeni complessi, dipendenti da molte variabili come ad esempio la funzionalità sessuale durante la fase prediagnostica, la risposta del paziente al
trattamento, il supporto percepito dal team ospedaliero, i trattamenti specifici utilizzati, il counselling proattivo e gli sforzi messi in atto per mitigare i potenziali problemi emersi.

Alcune attenzioni sulla scelta del trattamento medico da utilizzare (come, ad esempio, utilizzare tecniche che possano con minore probabilità danneggiare strutture nervose o vascolari e fare un utilizzo appropriato degli ausili alla sessualità nella fase post-trattamentale) può aiutare nel preservare la funzione sessuale e la soddisfazione ad essa associata.

Un’area chiave di interesse è anche il focus dato al supporto psicosociale dei pazienti affetti da cancro e dei loro partner.
Infatti, ogni fase del trattamento di tale patologia ha differenti stressor psicosociali da affrontare e i pazienti e i loro potenziali partner dovrebbero quindi essere continuamente consultati, consigliati ed educati dal team ospedaliero rispetto alle tematiche inerenti l’area sessuale.

Emerge in modo distinto la necessità di maggiori studi, per meglio chiarire quali fattori personali dei pazienti e dei loro caregiver e quali opzioni trattamentali offrirebbero le migliori possibilità di mantenere il funzionamento e la soddisfazione sessuale.

Una futura direzione dovrebbe quindi essere uno studio di ricerca con un campione ampio che sia indirizzato a tutti i fattori bio-psico-sociali discussi in questo articolo, considerando il ruolo preponderante che un funzionamento sessuale soddisfacente assume nel ridurre il distress emotivo e nel migliorare la risposta psicologica del paziente dopo la diagnosi di cancro.

acura della Dott.ssa Elena Isola
Psicoterapeuta – Sessuologa Clinica

articoli correlati:
- Sesso: il gioco nell’intimità di coppia


Tag:, , , , ,