alzheimer-e-stressI ricercatori tedeschi del Max Plank Institute of Psychiatry di Monaco di concerto con i colleghi portoghesi dell’Università di Minho a Braga hanno condotto uno studio sull’incidenza dello stress sulla comparsa dell’Alzheimer, malattia degenerativa del nostro cervello.

E i risultati hanno dimostrato come lo stress sia un fattore di rischio notevole.

L’aumento della produzione di ormoni dello stress scatenerebbero una reazione a catena nel nostro fisico, favorendo la produzione di una proteina, chiamata tau, che provoca la perdita della memoria, attraverso la morte di una grande quantità di cellule cerebrali, in particolare nell’ippocampo, la zona del cervello relativa all’apprendimento e alla memoria, e nella corteccia prefrontale che regola le funzioni cognitive superiori.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Journal of Neuroscience, è stata finora condotta solo su topi.

Conoscere la causa scatenante dell’Alzheimer può dare un’enorme contributo alla prevenzione.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Alzheimer e alimentazione


Tag:, , , , , ,