fumo-passivoUno studio condotto alla School of Medicine dell’Università di New York afferma che l’esposizione al fumo passivo provoca, oltre a problemi respiratori e malattie cardiache, anche la perdita dell’udito, in particolare danni alla coclea, organo situato nella parte interna dell’orecchio. E i rischi maggiori li corrono gli adolescenti.

Gli scienziati hanno esaminato i dati di 1.533 ragazzi, non fumatori e di età compresa fra i 12 e i 19 anni, che sono stati sottoposti a test dell’udito per analizzare nel sangue i livelli di cotinina, sostanza che indica l’esposizione al fumo passivo.

Ebbene è emerso che i ragazzi, obbligati a respirare il fumo altrui, hanno un elevato tasso di problemi all’orecchio, specie per quanto concerne l’udito.

Il calo dell’udito sarebbe infatti dovuto a problemi nella circolazione sanguigna.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Fumo attivo, fumo passivo e ora il fumo di terza mano


Tag:, , , , , ,