frutta-sottovuoto-e-antiossidantiLa frutta sottovuoto è più ricca di antiossidanti perché tale metodo di conservazione ne aumenta i livelli e protegge l’alimento da pericolosi batteri.

Lo sostiene una ricerca del Tecnológico de Monterrey (sezione Dipartimento di Biotecnologie e Ingegneria Alimentare), presentata alla riunione dell’American Chemical Society, in corso a Denver.

Gli esperti hanno esaminato un tipo particolare di sottovuoto, detto pascalizzazione o HHP, cioè High Hydrostatic Pressure: ebbene questo sistema sottopone la frutta ad una pressione di 600 MPa (megapascal) che non danneggia il cibo ma fa crescere notevolmente il livello di antiossidanti.

Nello specifico la pascalizzazione è stata utilizzata su avocado e papaya.

Una sola controindicazione: il sottovuoto funzione su tipi di frutta la cui polpa può essere estratta e pressata.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Fai il pieno di antiossidanti con lo sciroppo di acero


Tag:, , ,