papillomavirus

Se n’è parlato tanto e ormai da diverso tempo si è istaurato attorno a questo argomento un accesissimo dibattito. Pare infatti, che dal 2007 sia stato introdotto in Italia un vaccino quadrivalente dal costo esorbitante (il prezzo è infatti di circa 300 euro), noto come Gardasil e prodotto dalla casa farmaceutica Merck & Co., la quale secondo alcune associazioni di consumatori degli Stati Uniti, perseguendo il proprio interesse economico, spingerebbe sull’obbligatorietà di utilizzare il farmaco, per prevenire ed eliminare il Virus.

In realtà, nella maggior parte dei casi, l’azione del Virus appare “transitoria”, anche se purtroppo nelle restanti infezioni, se pur in percentuale assai inferiore, la persistenza vuol dire un percorso certo verso il tumore della cervice uterina, pericoloso per la salute della donna.

Intanto, il Ministero della Salute informa che l’utilizzo del vaccino, in grado di debellare e prevenire le infezioni da HPV è tollerabile dai soggetti e completamente sicuro e privo di rischi. Esso è inoltre disponibile gratuitamente dal 2008 per le ragazze che vanno dagli 11 ai 12 anni.

 

A cura di Benedetta Mancusi

Articoli correlati: Papilloma virus, ottimi i risultati del vaccino


Tag:, , , , ,