melanoma e fattori genetici

Il tumore della pelle, noto come Melanoma, una delle malattie che miete più vittime tra i malati di cancro sarebbe una malattia determinata da alcuni fattori genetici. Ciò non significa che esso sia trasmissibile ereditariamente, ma può accadere in buona percentuale, che il mutamento di geni da generazione in generazione ne determini la comparsa.

Una ricerca condotta dall’Università di Leeds del gruppo Cancer Research, nel Regno Unito, ha analizzanto circa 3000 campioni di sangue di soggetti malati, comparandoli con quelli appartenenti a soggetti sani. Ne è emerso, che nei pazienti con melanoma, vi siano delle alterazioni a livello genetico, in riferimento a tre geni differenti: il gene MX2 legato ad un altro disturbo, quello della narcolessia, il gene CASP8 che agisce nel processo dell’apoptosi (la morte cellulare programmata) e il gene ATM già noto in quanto interviene anche alla riparazione del codice genetico.

Questo non modifica comunque le cause fondamentali di melanoma, che sono sempre riconducibili a fattori esterni, quali l’eccessiva esposizione al sole  specie se in presenza di numerosi nei o se si ha una pelle molto chiara e lo stile di vita che si conduce quotidianamente.

A cura di Benedetta Mancusi

 

Articoli correlati: Euromelanoma Day: sole si, ma con attenzione


Tag:, , , ,