liquirizia E’ ancora una volta madre natura ad intervenire, dando sollievo ad uno dei più frequenti e assillanti disturbi nelle donne in età avanzata: la menopausa. Deriverebbe infatti da un rimedio naturale, ovvero dalla radice di liquirizia il nuovo alleato efficace contro i sintomi più invadenti di questa fase della vita.

Una pillola a base di liquirizia è in grado di attenuare ben l’80% dei fastidi da essa provocati, come le frequenti vampate di calore, l’insonnia, una sudorazione irregolare ed improvvisa, forti emicranie, aumento di peso e via discorrendo. Titolari della nuova cura, i ricercatori della University of Southern California, negli Stati Uniti, che sono giunti a questa scoperta in seguito a numerosi test effettuati su donne che hanno assunto questa pillola al posto della convenzionale terapia ormonale.

Oltre a costituire un rimedio “naturale“, la liquirizia potrebbe sottrarre le donne dal rischio legato alla terapia ormonale sostitutiva, negli ultimi tempi, oggetto di numerose polemiche legate all’elevata possibilità di originare il cancro.
Sicuramente, gli effetti collaterali non sono da escludere neanche nell’assunzione di liquirizia, che in alcuni tipi di soggetti, potrebbe aumentare i fenomeni di tachicardia e palpitazione.

A cura di Benedetta Mancusi

 

Articoli correlati: Menopausa precoce, le cause? Stress, inquinamento e endometriosi


Tag:, , , , , ,