fish E’ una delle pratiche più in voga fra i beauty addict, che non rinunciano a tenersi aggiornati sui nuovi rimedi in fatto di bellezza e cura del corpo. Di fatti, la fish pedicure, un innovativo sistema di pulizia e peeling per eliminare calli e duroni, promette risultati miracolosi, grazie all’intervento di famelici pesciolini che divorano in pochi minuti tutta la pelle morta in eccesso, regalando ai piedi una nuova pelle, morbida come quella di un neonato.

Ma attenzione, perche’ da uno studio condotto in Gran Bretagna, e’ emersa la possibilita’ del rischio di contrarre virus come l’epatite C o peggio ancora quello dell’HIV nel caso in cui le condizioni igieniche non siano ottimali e il ricambio dell’acqua non sia costante.

Per cui i medici sconsigliano vivamente ai soggetti con basse difese immunitarie o affetti da psoriasi, di sottoporsi all’intervento. Del resto, meglio avere piedi un po’ più “vissuti”, ma evitare preoccupazioni lagate a questo pericoloso se pur ridotto, rischio.

 

RETTIFICA:

Le fonti dell’articolo citato si riferiscono a quelle pubblicate dal tabloid londinese “The sun” a sua volta informato dalla più nota agenzia d’informazione Ansa. Il presidente della Lila (la Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids) smentisce però la notizia, affermando che non è possibile attraverso la pratica del fish pedicure contrarre il virus dell’HIV.

 

A cura di Benedetta Mancusi

Articoli correlati: Trattamenti mani e piedi: le ultime novità


Tag:, , , , ,