vaccino-papilloma-virusIn Italia la situazione relativa alla vaccinazione contro il papilloma virus è la seguente: si è vaccinato circa il 62,2% delle quattordicenni mentre le donne oltre i 18 anni che hanno effettuato il vaccino sono solo il 2,9%.

I dati ci vengono forniti dal Censis.

La ricerca ha coinvolto un campione nazionale di 3.500 donne dai 18 ai 55 anni.

Dalla ricerca in questione emerge inoltre che:
- il 66,5% delle donne italiane effettua una visita ginecologica almeno una volta l’anno e il 54% effettua annualmente il Pap test
- l’80% delle donne sa cos’è l’Hpv
- il 94% di queste sa che l’Human Papilloma virus è responsabile di diversi tumori, soprattutto di del cancro al collo dell’utero
- mentre l’83% sa che può causare altre patologie dell’apparato genitale
- meno della metà collega il virus ai condilomi genitali
- quasi il 70% ritiene erroneamente che colpisca solo le donne e
- l’8% crede che sia il virus responsabile dell’Aids
- mentre il 7% lo collega all’epatite
- il 67,5% ritiene che il virus si trasmetta solo con un rapporto sessuale completo e che l’uso del preservativo riesca a garantire un’adeguata protezione
- meno del 20% sa che non è possibile eliminare completamente i rischi di contagio quando si è sessualmente attivi.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Papilloma virus, condilomi e trasmissione sessuale


Tag:, , , , , , ,