emicrania-bambini-capricciI troppi capricci di un bambino potrebbero essere causati dall’emicrania.

L’emicrania è infatti una malattia neurologica diffusissima tra i bambini: ne soffrono 8 su 100, specie coloro che hanno un genitore che ne è affetto.
Conseguenza dell’emicrania è la cefalea ricorrente e i bambini manifestano il loro disagio con capricci e pianti perché impossibilitati a spiegare il malore se non intorno ai 2-3 anni di età.

Cosa fare se il proprio bambino è affetto da emicrania?

Innanzitutto, spiegano gli esperti del Centro cefalee dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, bisogna stabilire, attraverso il pediatra, se il mal di testa è causato da emicrania o è il sintomo di altre malattie come sinusite o difetti visivi.

Dopodichè è bene contattare un centro specializzato che sia in grado di affrontare la problematica con diversi specialisti: neurologo, oculista, psicologo, otorino.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Un male invernale: la sinusite!


Tag:, , , , ,