birra-e-prevenzione-malattie-cardiovascolariUna ricerca della Fondazione Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II” (Campobasso), diretta dal dottor Augusto Di Castelnuovo, e pubblicata sul “European Journal of Epidemiology“, sostiene che la birra, al pari del vino, può essere di aiuto nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

La ricerca ha analizzato i dati di circa 200.000 persone, incrociando quelli tra consumo di alcol e problemi cardiovascolari.

L’esito dello studio ha confermato come il vino, bevuto con moderazione (2 bicchieri per gli uomini ed 1 per le donne al giorno), determini un -31% di rischio di malattie cardiovascolari rispetto alla totale astinenza.

Ma risultati positivi sono, a sorpresa, giunti anche dalla birra: bevendone meno di 0,5 litri al giorno con contenuto alcolico del 5%, il rischio si abbassa.

La solita raccomandazione da parte degli esperti: bere responsabilmente.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Bere vino rosso riduce aumento grassi nel sangue


Tag:, , , ,