bambini-e-internetNove i consigli per navigare in sicurezza e sei le proposte per potenziare l’uso e le opportunità offerte da Internet, siglati dai pediatri italiani.

Queste le proposte:

rendere ovunque disponibile la banda larga, il cui tasso di penetrazione in Italia è del 21,3%,

dotare ogni classe scolastica di una lavagna interattiva multimediale (ora disponibile in media una per ogni scuola),

integrare i materiali didattici con gli e-book,

far utilizzare il computer e il web sin dalla prima elementare, con la mediazione degli adulti,

promuovere la formazione degli insegnanti e la trasmissione di conoscenze informatiche dai ragazzi ai loro genitori,

 videoregistrare le lezioni e mettere sul web ’lezioni modello’ da usare come compito a casa.

Nove invece le regole per navigare in sicurezza:

proteggere il pc e scaricare gli aggiornamenti automatici;

controllare che sulla pagina dove si inseriscono dati personali ci sia la scritta https e il segno del lucchetto;

usare password di almeno 8 caratteri e cambiarle spesso; 

quando si riceve un allegato controllare il mittente;

non dare mai informazioni personali in risposta a una email o chat;

diffidare di offerte imperdibili, richieste disperate d’aiuto o segnalazioni di virus;

prudenza sui social network;

non pubblicare foto di cui ci si potrebbe pentire;

rispettare la ’netiquette’, la ’buona educazione sul web’: niente violazione della privacy e niente informazioni offensive.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Bambini e giovanissimi: i pericoli del web


Tag:, , ,