George_ClooneyRese note le nomination ai Golden Globe 2012. Protagonisti loro, Brad Pitt e George Clooney. Tutti e due infatti sono nella categoria dei migliori attori “drammatici” per “The Descendant” e “Moneyball”, con loro Leonardo Di Caprio per “J. Edgar” di Clint Eastwood,Michael Fassbender, e Ryan Gosling per “Le idi di marzo” (Gosling è finito anche nella categoria commedia grazie a “Crazy, Stupid, Love”).

Ma il bel George si aggiudica altre candidature per la regia del suo “Le idi di marzo”, che si batterà con Woody Allen (“Midnight in Paris”), Martin Scorsese (“Hugo Cabret”), l’amico Alexander Payne (“The Descendant”) e Michel Hazanavicius (“The Artist”), e per il miglior film drammatico, dove troverà riroverà alcuni nomi già citati ai quali si aggiungono “Moneyball”, “War Horse” di Spielberg e “The Help”.
Tra le migliori comedy invece risaltano “Le amiche della sposa”, “50/50″, “My week with Marylin”, “The Artist” e “Midnight in Paris”. Inevitabile ritrovare il nome di Meryl Streep, grazie all’interpretazione di Margaret Thatcher in “The Iron Lady”, nella sezione dedicata alle attrici drammatiche; con lei ci sono Glenn Close, strabiliante in “Albert Nobbs”, Tilda Swinton in “We Need to Talk about Kevin”, Rooney Mara, nel nuovo “Millennium” e Viola David in “The Help”.

Paradossalmente nel XXI secolo batte tutti un film muto in bianco e nero “The Artist”, che in totale ottiene sei candidature. Alla faccia del 3d. I premi verranno consegnati il 15 gennaio.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

- Clooney o Wyle. Chi interpreterà Steve Jobs sul grande schermo?


Tag:, , , , ,