bambini e dislessiaLa dislessia è spesso difficile da individuare. Per questo spesso i bambini che hanno semplici  di difficoltà di apprendimento vengono erroneamente considerati dislessici e obbligati a frequentare dei corsi  di recupero specifici.

Questo problema è stato rilevato  dall’IdO, l’Istituto di Ortofonologia di Roma, sottolineando che, in Italia, 1 bambino su 5 ha dei problemi  di apprendimento, ma non  si deve considerare  dislessico. In realtà la frequentazione dei  corsi di recupero per dislessici  da parte di chi non ne ha bisogno si può rivelare molto deleteria.

L’IdO sostiene che solamente  una   percentuale esigua, pari al  4% dei bimbi della primaria,  presenta  problemi di dislessia e apprendimento. La percentuale, poi, diminisce e arriva al  3% se non si calcolano  i bambini iscritti in prima precocemente.

Il personale scolastico, invece, ha sostenuto che ben  il 23% dei bimbi aveva problemi di dislessia. Sottoponendo a un controllo  un gruppo di 150 bimbi della scuola materna  del terzo anno, solo 19 bambini si sono trovati in difficoltà nel compimento di attività organizzative; gli insegnanti avevano  dichiarato  che erano dislessici  39 bimbi.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Disturbi specifici dell’apprendimento


Tag:, , ,