sole raggi UVSembra proprio che i raggi UV rendano inattivo il virus della varicella.

E’ quanto hanno dimostrato i ricercatori dell’università di Londra: secondo lo studio condotto in diverse regioni del Paese, nelle zone con alti livelli di raggi UV la varicella è meno comune.

Lo studio che e’ stato pubblicato sulla rivista Virology ha spiegato cosi’ la maggiore diffusione di questa malattia, dovuta al virus zoster, nei periodi piu’ freddi dell’anno, cioe’ quelli con meno raggi UV, nei paesi temperati.

A cura di Silveria Conte

Aticoli correlati:

-Bambini e malattie esantematiche: il morbillo


Tag:, , , ,