Rocco-PapaleoVi aspettavate una bionda mozzafiato o una mora seducente? Be’ dovrete accontentarvi, si fa per dire, di Rocco Papaleo. Sarà l’attore e regista lucano, infatti, ad affiancare quest’anno  Gianni Morandi alla conduzione del Festival di Sanremo 2012.

 Se a rendere pubblica la notizia è stato il direttore artistico Mazzi, ad aver scelto il regista di “Basilicata coast to coast” è stato lo stesso Morandi. “Sono da sempre un suo ammiratore – ha commentato il cantante bolognese – e quando gliel’ho proposto Rocco è rimasto immobile e in silenzio. Poi mi ha detto: “Va bene Gianni, ma non spargere subito la voce, lascia che glielo dica prima a mia madre, altrimenti le prende un colpo”.

Nato in un paesino vicino Lauria, in provincia di Potenza, Papaleo è un cantautore prestato alla recitazione, come ama definirsi. E chissà che sul palco dell’Ariston non riesca a proporre al pubblico anche una sua canzone. 

Ma il 2012 sarà per Papaleo un anno ricco d’impegni, e non solo per il Festival. A teatro sta girando l’Italia con “Una piccola impresa meridionale” , mentre al cinema in questi giorni per la sesta volta tra i protagonisti del nuovo film di Leonardo Pieraccioni, “Finalmente la felicita”;  a marzo, sarà l’improbabile marito di Luciana Littizzetto con un figlio pornostar nel film che Lucio Pellegrini ha tratto dal racconto di Nick Hornby “È nata una star?”. E dopo il successo del suo esordio alla regia con “Basilicata coast to coast”, da settembre l’artista lucano sarà nuovamente sul set con il suo secondo film . “Il film scritto sempre con Valter Lupo – racconta Papaleo – si intitolerà Una piccola impresa meridionale, come lo spettacolo, anche se la storia è diversa”.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-A Sanremo con Morandi: Tamara Ecclestone e Adriano Celentano


Tag:, , , ,