infertilità maschileI ragazzi di città sono meno fertili di chi vive lontano da stress e smog. E’ quanto emerge da uno studio della Società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams) che ha evidenziato come i ragazzi che vivono in centri a forte urbanizzazione abbiano un tasso di fertilità inferiore del 30% rispetto a chi non risiede nelle aree urbane.

“Il 33,4% dei ragazzi sottoposti all’indagine è ipofertile e l’11,7% è gravemente ipofertile”, sottolinea una nota della Siams che ha preso in esame i risultati di tre diverse ricerche.

Le cause vanno ricercate innanzitutto nella cattiva qualità dell’aria causata dai gas di scarico e dai pesticidi, ma hanno il loro peso anche altri fattori quali obesità, alcool, fumo, droghe e sedentarietà, tutti fenomeni più diffusi in città rispetto alle campagne.

Impietoso anche il confronto con le generazioni passate, nei confronti delle quali i ragazzi di oggi mostrano una diminuzione del 25 % degli spermatozoi. Un problema tanto più sentito anche in considerazione del fatto che l’età di concepimento si sta allungando sempre di più per motivi di ordine socio-economico.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Usare il laptop wi-fi danneggia gli spermatozoi?


Tag:, , , , , , ,