junk-food tassaTassare alcol e “cibo spazzatura” e alcolici per trovare soldi per gli ospedali. Per ora il ministro della Salute, Renato Balduzzi, parla di ipotesi (sono all’esame anche nuove regole su ticket e nuove regole per le esenzioni), ma vediamo nel dettaglio quali potrebbero essere le novità del 2012 in attesa del confronto con gli enti locali, che si dovrà comunque concludere entro il 30 aprile 2012, altrimenti il Governo andrà avanti da solo.

La tassa su junk food e alcool
Per finanziare il “Programma straordinario sull’edilizia sanitaria”, previsto dall’articolo 20 della legge 67/88, c’è l’ipotesi di una tassa di scopo, magari sugli alcolici o sul junk food (cibo spazzatura).

Chiusura dei piccoli ospedali
Per ridurre la spesa il governo pensa alla chiusura/riconversione obbligatoria dei piccoli ospedali entro il 31 ottobre 2013, magari utilizzando la metodologia impiegata per i piani di rientro.

Limiti alla spesa farmaceutica
E’ già all’attenzione delle regioni un’ipotesi elaborata dall’Agenzia italiana del farmaco per rimodulare i tetti della spesa farmaceutica, sia territoriale che ospedaliera.

Novità su ticket ed esenzioni
Altro punto di intervento allo studio è la reimpostazione della compartecipazione alla spesa e all’esenzione per reddito in modo da garantire un introito aggiuntivo di 2 miliardi di euro. I nuovi interventi dovrebbero “introdurre elementi di maggiore equità sociale graduando la partecipazione e le esenzioni in funzione del reddito equivalente del nucleo familiare”. Gli assistiti dal Ssn, indipendentemente dall’età, si legge nel documento, “potrebbero essere assoggettati a forme differenziate di partecipazione alla spesa che tengano conto sia del reddito equivalente che della eventuale presenza di patologie o invalidità”.

Rimodulazione dei servizi minimi grarantiti
Al vaglio del governo anche l’aggiornamento dei Lea (livelli essenziali di assistenza), ovvero le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini. Di fatto oggi la normativa vigente non corrisponde più alla pratica assistenziale garantita dalle regioni.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Cibi grassi e dolci provocano dipendenza


Tag:, , , , , , ,