neonato sesso da prelievo sangue maternoMaschio o femmina. Tra poco per scoprire il sesso del nascituro non sarà più necessario sottoporsi a esami invasivi o aspettare dopo il terzo mese di gravidanza, perchè a rivelarlo sarà un semplice test sul sangue materno messo a punto da alcunin ricercatori coreani.

Fino ad oggi per scoprire il sesso del nascituro la futura mamma diveva ricorrere all’amniocentesi o all’analisi dei villi coriali, due procedure invasive che non possono essere fatte prime di unidici settimane di gestazione. C’è poi la nota ecografia, un esame che però può effettuarsi solo dopo il terzo mese di gravidanza.

Il test realizzato dai coreani dell’università di KwanDong, a Seoul, si basa invece sulla combinazione di due enzimi (DYS14/GAPDH) che può essere rilevata dal plasma materno, in cui è presente DNA circolante del feto. Un sistema che ha dato prova della sua efficacia confermando l’individuazione del sesso del nascituro di 203 donne incinta coinvolte nello studio.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Gravidanza: se la mamma è stressata nascerà una femmina


Tag:, , , , , ,