esamiArriva dalla Francia l’ultima provocazione in fatto di peso forma. A lanciarla è stato il famoso nutrizionista Pierre Dunkan, autore dell’omonima dieta seguitissima da star e non solo (3 milioni le copie del suo libro vendute nel mondo).

Punti extra all’esame di maturita’ per gli studenti che non hanno preso peso negli ultimi due anni di scuola. Eccola la proposta shock scritta da Dunkan nel libro “Lettera aperta al futuro presidente della Repubblica” che è uscito ieri in Francia.

L’idea è quella di aggiungere alle materie dell’esame di Stato la voce “peso forma”: chi si presenterà con un Indice di Massa Corporea “normale”, ossia tra 18 e 25 punti avrà voti più alti. Inoltre, gli studenti dovranno essere pesati sei volte nel corso degli ultimi due anni di liceo e seguire alcune lezioni di nutrizionismo. Saranno premiati anche quei ragazzi, che pur non avendo raggiunto il peso forma per l’esame, avranno fatto degli sforzi per dimagrire.

Il ministero francese dell’Educazione ha reagito con perplessità, perchè a quanto hanno dichiarato al giornale Le Figaro ”l’esame di Stato è una prova basata sul sapere e sulle conoscenze e non sulla salute”. Dukan da parte sua si è difeso dalle accuse, affermando che non c’è nessuna discriminazione, ma solo un appello a non ingrassare, e a parlare in classe di nutrizione e obesità infantile.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Dieta Dukan: fa male alla salute?


Tag:, , , , , ,