ossitocina e gentilezzaMancanza di interesse verso gli altri? Modi bruschi e poco gentili? A volte può essere una questione di carattere, altre il risvolto di una vera e propria patologia, come autismo e schizofrenia.

Numerosi studi hanno accertato il ruolo di un particolare ormone, l’ossitocina, nella costruzione di legami affettivi stabili, come il rapporto tra madre e figlio e le relazioni interpersonali improntate all’affetto e alla solidarietà. L’ultimo in ordine di tempo è uno studio condotto sulle scimmie, che ha evidenziato ancor di più la relazione tra l’ossitocina e la gentilezza.

Dopo aver inalato ossitocina, infatti, i primati sono apparsi più gentili e generosi gli uni con gli altri.  Dagli esperimenti condotti dall’équipe della Duke University si evince che addirittura i macachi più burberi regalavano del succo di frutta ai compagni, anche quando non ne avevano per se stessi.

Una scoperta interessante che attira l’interessede gli studi che cercano di utilizzare alcuni ormoni proprio per combattere il disinteresse verso il prossimo. E chissà se in futuro questa stessa terapia potrà essere prescritta anche agli egoisti e agli scortesi.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Autismo, un aiuto da ossitocina e vasopressina


Tag:, , , ,