pillola-anticoncezionaleMolte la usano, tantissime ne parlano, ma pare che solo il 2% delle donne conosca davvero il funzionamento della pillola anticoncezionale. Eppure esiste da 50 anni, ed uno dei contraccetivi più usati.

Il dato proviene da una ricerca condotta in alcuni paesi europei come Germania, Francia e Romania, da cui sono emersi molti pregiudizi, come quelli che sia causa di malattie e che favorisca l’insorgere di tumori.

Pregiudizi che si scontrano con quanto afferma il professore dell’Università La Sapienza di Roma Francesco Primiero, che precisa come i risultati relativi a test effettuati su 46.000 donne, seguite per quasi 40 anni, abbiano dimostrato che chi sceglie la pillola come contraccettivo ha un’aspettativa di vita più alta.

Inoltre la pillola anticoncezionale serve anche per la regolazione del ciclo mestruale e aiuta a risolvere problemi di pelle come l’acne adolescenziale. Con il passare degli anni, unfatti, i rischi dati dall’assunzione del farmaco si sono notevolmente ridotti, ma resta sempre valido i consiglio di assumerla solo dopo un’opportuna visita medica e le analisi necessarie.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

Celiachia, attenzione se prendi la pillola


Tag:, , ,