harry potterBasta con Harry Potter. Daniel Radcliffe è cresciuto e pure essendo grato al maghetto nato dalla penna della Rowling si sente pronto per altre esperienze.

“Sono contento, a questo punto della mia carriera, di poter affrontare personaggi piu’ ancorati alla realta’ rispetto ad Harry Potter. Ne ho avuto abbastanza di fantasmi e fenomeni soprannaturali in questi dieci anni di cinema: spero che nel prossimo film non ce ne sia nemmeno uno”. Così ha detto l’attore presentando ‘A Woman in Black’, thriller diretto da James Watkins di cui e’ protagonista.

“Nel film ci sono elementi horror come in ‘Harry Potter’ ma qui e’ piu’ elegante e sofisticato: interpreto un personaggio adulto, un avvocato vedovo e addirittura padre di un bambino piccolo”. Parlando della sfera privata il 22enne attore inglese ammette che il successo ha cambiato la sua vita: “Ho iniziato Harry Potter a 12 anni e da allora la mia vita e’ stata sempre fuori dalla norma. Avevo pochi amici e le mie amicizie sono nate girando i vari film della saga: tutta gente che fa cinema, teatro o attivita’ artistiche. Pero’ con Emma Watson e Rupert Gint siamo rimasti amici e oramai siamo come fratelli, non litighiamo quasi mai”.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Charlize Theron: ”Sono bella, ma eternamente infelice”


Tag:, , , , , ,