aidsE’ italiano il nuovo studio sull’AIDS, per scoprire nuove diagnosi e terapie. La ricerca, condotta da Claudio Casoli del Gemiblab di Parma e dall’Università degli Studi di Reggio Emilia e Modena, ha infatti scoperto che il virus dell’Hiv altera delle particelle di una cellula chiamata miRna alterando il normale funzionamento dei linfociti anche solo attraverso il contatto con cellule infette.

Un’osservazione che apre le porte a nuove strade in ambito vaccinale. Gli scienziati hanno infatti messo in luce alcuni meccanismi, tra cui la reazione del virus alle difese immunitarie, che prima non si conoscevano.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Scoperta la proteina che “affama” il virus dell’Hiv


Tag:, , , , ,