palestraTutta colpa di computer, auto e tv se i bambini di oggi con lo sport non se la cavano proprio bene. Dopo gli anni ’90 pare infatti che le prestazioni atletiche dei ragazzi sia notevolmente calate.  Il motivo? Ragazzi sedentari e poca educazione fisica a scuola.

“È deprimente”, dice Lejf Inge Tjelta, coordinatore di un’ampia ricerca norvegese che ha messo a confronto le performance atletiche sui 3.000 metri di migliaia di ragazzini nell’arco di 40 anni, scoprendo che le prestazioni dal 1969 al 2009 sono calate di circa il 10%.  Secondo lo studio fino al 1980 la resistenza e la velocità dei ragazzi è rimasta più o meno stabile, ma a partire dagli anni 90 c’è stato un crollo verticale e oggi i ragazzini di dieci anni impiegano in media 1’20″ in più per correre i 3.000 metri, le ragazzine uno in più.

Dati che dipendono direttamente dallo stile di vita che negli anni è radicalmente cambiato. Prima i ragazzi uscivano a giocare, oggi invece trascorrono il tempo libero seduti davanti a un computer o un videogame. Altro grave problema è poi la scarsa importanza data all’educazione fisica nei programmi scolastici.

Per sconfiggere la sedentarietà nei bambini i ricercatori consigliano anche di ridurre l’uso dell’auto e andare a piedi per brevi tratti oppure utilizzare la bicicletta.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Cinquemila passi per sentirsi in forma


Tag:, , , , , ,