papà e neonatoE’ un fenomeno poco noto, eppure è in aumento. E’ la depressione post-partum dei papà.

Un primo studio al riguardo è stato condotto da un team della NYU School ed ha dimostrato l’aumento dei tassi dei problemi di salute mentale dei bambini i cui padri avevano mostrato sintomi depressivi.  Oggi una nuova ricerca ha illustrato i fattori che aiutano a identificare i padri che potrebbero trarre beneficio dallo screening per la depressione clinica, come l’attuale crisi finanziaria e il contemporaneo aumento della disoccupazione.

Lo studio statunitense mette infatti in rilievo che a maggior rischio di depressione sono i padri che vivono in poverta’, coloro che vivono con un bambino che presenta bisogni di assistenza sanitaria; quelli che convivono con una madre con sintomi depressivi; ma soprattutto coloro che sono maggiormente esposti a disoccupazione.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Depressione post partum: sempre più colpiti anche i papà


Tag:, , , ,