diabeteE’ un dato certo: piu’ tempo si ha il diabete e maggiore e’ il rischio di avere un ictus. A dirlo è uno studio, pubblicato sulla rivista Stroke, che ha evidenziato un aumento del rischio del 3% per ogni anno di malattia. Un rischio che arriva fino al triplo per quelli che sono ammalati di diabete da almeno 10 anni.

E se il diabete e’ un noto fattore di rischio, l’influenza della sua durata sull’eventualita’ del verificarsi di un episodio ischemico non era ancora nota. I ricercatori hanno coinvolto nello studio 3298 persone di eta’ media di 69 anni che non avevano mai avuto un ictus. Circa il 22% dei partecipanti soffriva di diabete di tipo 2. Dopo circa 9 anni un ulteriore 10% sviluppava la patologia. Al netto di altri fattori, come fumo, attivita’ fisica, malattie cardiache, pressione sanguigna e il colesterolo, gli scienziati hanno scoperto che il rischio di subire un ictus si incrementava del 70% in quelli che soffrivano di diabete da meno di cinque anni, dell’80% in quelli con diabete da 5 a 10 anni e del 300% (tre volte tanto) in quelli con diabete da piu’ di dieci anni.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Simbiosi tra obesità e diabete


Tag:, , ,