gioco d'azzardo”La ludopatia sara’ presto, prestissimo, considerata a tutti gli effetti una malattia”. Lo ha annunciato, in una intervista su Avvenire, il ministro della Salute Renato Balduzzi, nell’osservare che ”negli Stati Uniti e’ cosi’ da 30 anni, in Italia ancora no. Ma nelle prossime settimane si rivisiteranno i livelli essenziali di assistenza (Lea) e la ludopatia sara’ nell’elenco delle patologie”.

Una decisione importante visto che la dipendenza da gioco d’azzardo coinvolge purtroppo sempre più italiani. ”Cambiera’ tutto – afferma – ci sara’ una prevenzione, un’assistenza, verranno rafforzati i servizi nelle Asl; insomma uno svolta concreta”.

Nel governo, conclude il ministro Balduzzi, ”c’e’ una preoccupazione reale e corale, e siamo tutti pronti a pretendere rigore. La strada non e’ proibire, e’ regolamentare. I minori in particolare saranno protetti, e non ‘sfregiati’ con spot che raccontano che ‘una vincita puo’ cambiarti la vita’. Questi non ci dovranno essere piu’. E chi non si adeguera’ perdera’ la concessione”.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Clooney soffre di insonnia e di dipendenza da antidolorifici


Tag:, , , ,