obesoAlcuni ricercatori dell’Universita’ della California affermano che le normali cellule di grasso possono essere utilizzate per bruciare calorie. Una proteina, infatti, conosciuta come ‘PRDM16′, che si trova negli uomini cosi’ come nei topi, puo’ attivare uno speciale interruttore nelle cellule adipose che e’ capace di convertire la qualita’ di ‘conservazione’ delle calorie in una di ‘bruciamento’.

Una scoperta che metterà la parola fine a pillole e bibitoni? Forse, perchè in base a questa scoperta non sarà più necessario bloccare l’assorbimento di grassi o far diminuire l’appetito, ma basterà assumere una quantita’ di proteina che possa far cambiare modo di agire alle cellule adipose.

Lo studio sull’uomo però è ancora all’inizio, e mentre nei topi il processo e’ abbastanza chiaro e la conversione genetica di tessuti adiposi bianchi in bruni è possibile, resta da capire se gli effetti sull’uomo possano essere ugualmente stabili e funzionali.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Un braccialetto elettronico contro l’obesità infantile


Tag:, , , , ,