pillola-del-giorno-dopoSarà in vendita in farmacia dal 2 aprile anche in Italia la pillola dei cinque giorni dopo. Si chiama tecnicamente Ulipristal acetato 30 mg, ed e’ indicata per la contraccezione di emergenza. La pillola va assunta quanto prima possibile e non oltre le 120 ore da un rapporto non protetto o dal fallimento di un altro metodo contraccettivo.

Il principio agisce come contraccettivo d’emergenza spostando il picco dell’ormone luteinizzante (LH) che precede l’ovulazione, riuscendo quindi a ritardarla o evitarla. Rispetto alla contraccezione d’emergenza a base di Levonorgestrel finora disponibile in Italia, Ulipristal acetato 30 mg puo’ riuscire a ritardare o bloccare l’ovulazione anche se assunto immediatamente prima del momento in cui e’ prevista l’ovulazione, ossia quando il picco di LH e’ gia’ iniziato a salire.

La pillola dei 5 giorni dopo e’ stata approvata come contraccettivo d’emergenza nel maggio 2009 dall’organismo regolatorio europeo (Ema, European Medicines Agency) e nell’agosto 2010 da quello statunitense (Fda, Food and Drug Administration). Solo recentemente e a seguito dell’autorevole parere del Consiglio Superiore di Sanita’, si e’ avuta la determina per l’autorizzazione in Italia (GU 17 novembre 2011). Oggi è commercializzata in 28 stati. In Italia l’Aifa ha inserito il farmaco nella classe di rimborsabilita’ C, e dispensabile su ricetta non ripetibile.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Pillola dei 5 giorni dopo: l’Aifa ha dato ok per commercializzazione


Tag:, , , , ,