sistema immunitarioScoperto l’interruttore delle infiammazioni nel sistema immunitario. La scoperta, pubblicata su Nature, si deve al gruppo di Federica Sallusto, che lavora in Svizzera, nell’ Istituto di Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona. ”Questo risultato e’ la conseguenza di un nuovo modo di studiare la risposta immunitaria nell’uomo, in grado di fornire un maggior numero di informazioni perche’ molti piu’ preciso”, ha osservato Sallusto.

L’interruttore molecolare individuato dai ricercatori si chiama interleuchina-1 e controlla il comportamento delle cellule del sistema immunitario, importanti per proteggere da funghi e batteri, ma anche capaci di scatenare infiammazioni croniche e autoimmuni, ossia malattie nelle quali il sistema immunitario aggredisce lo stesso organismo al quale appartiene.

Queste osservazioni, fatte esclusivamente ”in provetta”, sono state confermate studiando i pazienti con un’eccessiva produzione di interleuchina-1 in collaborazione con l’Istituto Gaslini di Genova.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-La musica classica riduce il rigetto di organi nei casi di trapianto


Tag:, ,