cuoriIl riso fa buon sangue, come diceva un vecchio adagio. E sembra proprio che questa asserzione abbia ben più di un fondamento scientifico. Il pensiero positivo fa infatti bene al cuore, mentre il pessimismo porta allo sviluppo di patologie di diverso tipo, complice il forte stress al quale il nostro organismo ed il nostro sistema immunitario sono sottoposti.

A rivelarlo è una recente ricerca condotta dai ricercatori dell’Harvard School of Public Health. Sorridere alla vita, è stato dimostrato, dà una sferzata al sistema cardiovascolare e lo protegge, persino a parità di fattori di rischio per malattie cardiache, quali obesità, vizio del fumo, alti livelli di colesterolo.

Gli ottimisti non sono solo più propositivi e inclini a fare il meglio per se stessi conducendo stili di vita più salutari, ma il buon umore  tiene sotto controllo la pressione arteriosa, limitando patologie come l’ipertensione ed il conseguente sviluppo di malattie cardiovascolari tra le quali, ad esempio, figurano sia l’ictus sia l’infarto.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Stress e infarto, sfogare la rabbia salva il cuore


Tag:, , , , , , , , ,