sclerosiL’Italia e’ il terzo Paese al mondo, dopo Stati Uniti e Canada, per finanziamento alla ricerca sulla sclerosi multipla, grave malattia del sistema nervoso centrale. Sono oltre 35 i milioni di euro investiti nella ricerca sulla sclerosi multipla: ripartiti fra progetti di ricerca, borse di studio e progetti speciali.

Sono alcuni dei dati emersi nell’ambito della settimana nazionale sulla sclerosi multipla in corso da oggi fino al 3 giugno. Nel 2011, attraverso Fism, l’Aism ha stanziato 6 milioni di euro per la ricerca, e cioe’ e’ stato reso possibile, spiega l’Aism, anche dai fondi garantiti dal 5 per mille.

“Fra le priorita’ individuate - afferma Battaglia, presidente della Fism - vi sono: indagare le cause della malattia, dalla genetica ai fattori di rischio; sviluppare nuovi metodi per una diagnosi sempre piu’ precisa e precoce; sviluppare nuovi trattamenti dei sintomi e volti a modificare la progressione della malattia; trattare le forme progressive di sclerosi multipla; fare ricerca nella sanita’ pubblica e nella riabilitazione”.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Sclerosi multipla: diagnosi precoce con un prelievo del sangue


Tag:, ,