antinfiammatoriL’Italia è al primo posto nella classifica europea relativa al consumo di antinfiammatori. Nel  2011 si è avuta una spesa ammontante a 181 milioni di euro, a cui vanno aggiunte le spese per i medicinali gastroprotettori, spesso presi insieme agli  antinfiammatori per ridurne gli effetti collaterali.

In occasione di Impact 2012, summit multidisciplinare sul dolore in Italia, si è messo in evidenza che per migliorare l’adeguatezza  diagnostico-terapeutica in Italia è fondamentale la figura del medico di famiglia. Recenti dati mostrano che 4 visite su 10 compiute negli ambulatori dei medico di famiglia attengono a patologie algiche, che alcune volte non vengono curate correttamente con Fans, ossia gli antidolorifici.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Liberalizzati 220 farmaci che presto saranno sui banchi dei super e delle parafarmacie


Tag:, , , ,