costaTre anni di reclusione e duemila euro di multa per l’attore Edoardo Costa. Questa la condanna inflitta dal giudice di Milano, Marina Zelante, al noto attore di fiction accusato di truffa, appropriazione indebita e falso, anche se per quest’ultimo capo di imputazione è stato assolto per mancanza di querela.

Il giudice ha inoltre disposto un risarcimento per un totale di settemila euro per le tre parti civili che si erano costituite.

Stando alle indagini, Costa avrebbe sottratto parte del denaro (più di 200mila euro) che era stato versato in beneficenza all’associazione senza scopo di lucro a favore dei Paesi poveri da lui fondata, la C.I.A.K.

L’inchiesta, nata nel 2008 in seguito alle denunce andate in onda su “Striscia la Notizia“, si riproponeva di verificare se le somme raccolte in occasione di eventi e serate di beneficenza, attraverso la C.I.A.K., presieduta dallo stesso attore, fossero state effettivamente destinate alle attività progettuali pubblicizzate in favore di soggetti bisognosi.

L’attore ricorrerà in appello.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Divorzio Cruise-Holmes: Katie ha chiesto consiglio a Nicole Kidman


Tag:, , , , ,