Aggiungere i pistacchi a una dieta equilibrata aiuta a ridurre lo stress. Ad affermarlo è uno studio realizzato dalla Pennsylvania State University, che ha visto coinvolti tre gruppi di adulti sani, di entrambi i sessi, non-fumatori, con elevato colesterolo Ldl (comunemente considerato colesterolo “cattivo”) ma pressione arteriosa normale, a cui sono state fatte seguire tre diete diverse: una low-fat (25% di grassi) senza pistacchi, e due con diversi livelli di pistacchi (circa 42 g o 10% di calorie dai pistacchi e 85 g o 20% di calorie dai pistacchi). Tutte le diete erano ricche di frutta, verdura, carni magre e cereali integrali, in linea con le attuali raccomandazioni dietetiche.

I risultati hanno dimostrato che mangiare pistacchi contribuisce a ridurre la pressione sanguigna sistolica, la resistenza vascolare periferica e la frequenza cardiaca nel corso di episodi di stress acuto (le risposte cardiovascolari sono state misurate mentre i partecipanti erano impegnati in un difficile test di aritmetica con i piedi immersi in acqua fredda). 

A fare la differenza potrebbero essere il potassio (8% RDA) e il magnesio (8% RDA) contenutro nei pistacchi, importanti per mantenere una pressione equilibrata.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-La frutta secca aiuta a perdere peso


Tag:, , , ,