manoFarsi leggere la mano…ma non per indovinare il futuro, bensì per sapere il livello di colesterolo nel sangue. Da oggi, grazie ai ricercatori indiani del Sree Sastha Institute of Engineering and Technology, sarà sufficiente scattare una foto al dorso della mano anziché ricorrere al tradizionale campione di sangue per conoscere quanto colesterolo circola nel nostro sangue. L’immagine viene poi confrontata con altre contenute in un database classificate per livelli di colesterolo conosciuti.

Si tratta di una tecnica non invasiva per testare i livelli di colesterolo nei pazienti a rischio di patologie cardiache. Il loro approccio è basato sulla creazione di un vasto database di livelli di colesterolo registrati usando gli esami del sangue classici e collegati con una fotografia della mano di ogni paziente.

Ciò è possibile perché il colesterolo si concentra nelle pieghe delle dita. Gli scienziati hanno sviluppato un cervellone in grado di paragonare le immagini di ogni nuovo paziente con le migliaia di foto a disposizione nell’archivio digitale e di accoppiarle a una specifica lettura del colesterolo.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Succo di bergamotto contro il colesterolo


Tag:, , ,