abateSi aggiudica la cinquantesima edizione del Premio Campiello con 98 voti sui 273 totali della giuria Carmine Abate.Secondo posto per Francesca Melandri e terzo per Marcello Fois.

Il libro vincitore è dunque ‘La collina del Vento’ (Mondadori). “Questo libro – ha spiegato Abate a pochi istanti dalla vittoria – dà speranza, non è buio. I lettori si sono immedesimati da Nord a Sud nella storia di questa famiglia e la sua difesa del nostro territorio. La difesa della nostra terra è un tema che avrà sempre più importanza in futuro”.

Secondo posto per ’Più alto del mare’ (Rizzoli) di Francesca Melandri e terzo Marcello Fois con ‘Nel tempo di mezzo’. Nella cinquina dei migliori c’erano anche Marco Missiroli con ‘Il senso dell’elefante’ (Guanda), e Giovanni Montanaro con ‘Tutti i colori del mondo’ (Feltrinelli). 

Ad aggiudicarsi il Campiello ‘Giovani’ è stata, invece, la diciannovenne Martina Evangelisti di Ravenna, con il suo racconto ‘Forbici’. Martina Evangelisti è entrata in finale per il secondo anno.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

Nati per leggere, quando la lettura precoce favorisce l’apprendimento


Tag:, , , , , ,