kim ki dkNiente da fare per Bella addormentata di Marco Bellocchio, la giuria della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia premia con il Leone d’oro “Pieta’” del coreano Kim Ki-duk. E’ un film feroce, ma dice Ki-duk: “Faccio film con il cuore e con il cuore sto scrivendo la mia prossima sceneggiatura”.

A conquistare il Leone d’argento e’ stato l’americano The Master di Paul Thomas Anderson interpretato da due attori che hanno conquistato meritatamente la Coppa Volpi: Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix. L’estremo e tacciato di blasfemia Paradise: Faith di Ulrich Seidl si aggiudica il Premio speciale della giuria, mentre la giovane israeliana Hadas Yaron, interprete di Fill the Void di Rama Bursthei, ritira emozionata la Coppa Volpi.

Niente da fare per Marco Bellocchio e il suo Bella addormentata, sembra che l’argomento eutanasia non abbia toccato la giuria capitanata da Michael Mann. Per fortuna che sono arrivati in soccorso i premi riparatori. Daniele Cipri’ per il suo E’ stato il figlio conquista il Premio per la fotografia, mentre il giovane Fabrizio Falco, grazie alle interpretazioni in E’ stato il figlio e in Bella addormentata si aggiudica il Premio Mastroianni per il miglior attore emergente.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Occhi puntati su Marica Pellegrinelli, compagna di Eros Ramazzotti


Tag:, , , ,