Virus-del-NiloI casi di infezione da West Nile Virus, detto anche virus del Nilo, una malattia trasmessa dalle zanzare che quest’estate ha destato grande allarme negli Usa, sono in aumento anche in Italia, soprattutto nel Veneto. Lo segnala uno studio dell’universita’ di Padova.

L’articolo riporta tredici casi di infezione, cinque dei quali con interessamento del sistema nervoso e tre con febbre, tutti diagnosticati tra luglio e agosto di quest’anno. I sintomi accusati dai pazienti variavano da astenia, cefalea, febbre alta, dolori articolari e muscolari, disturbi gastrointestinali, fino a meningite ed encefalite: “Proprio nelle ultime ore – aggiorna Giorgio Palu’, autore principale dello studio – abbiamo riscontrato due nuovi casi di febbre, e altri dieci casi sono in corso di studio per conferma”.

A favorire l’insorgere della malattia e’ stata l’estate torrida, segnala l’esperto, che ha aumentato il numero delle zanzare Culex, vettori principali del virus che negli Usa ha colpito piu’ di mille persone soprattutto in Texas, costringendo le autorita’ a campagne straordinarie di disinfestazione.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Fertilità maschile, spermatozoi e zanzare: attenzione al piretro


Tag:, , , , , ,