ictus-infartoUna ricerca finlandese ha rivelato che lavorare piu’ di otto ore al giorno aumenta il rischio di avere attacchi cardiaci o ictusdal 40 all’80 per cento. La ricerca ha comparato 12 studi riguardanti 22 mila persone da tutto il mondo a partire dal 1958.

Secondo la dottoressa Marianna Virtanen, tra gli autori della ricerca, gli effetti potrebbero essere collegati a una prolungata esposizione allo stress, oltre che alle cattive abitudini alimentari e alla mancanza di esercizio fisico dovuta alla mancanza di tempo libero.

Lo stesso team nel 2009 aveva scoperto che lavorare molte ore aumenta il rischio di demenza senile in eta’ avanzata: dai risultati emergeva che chi aveva lavorato in media 55 ore alla settimana aveva un cervello piu’ povero di funzioni rispetto a chi era arrivato al massimo a 40.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-L’ansia fa invecchiare


Tag:, , , , ,