diabete2Nel 2011 sono quasi 3 milioni le persone che dichiarano di essere affette da diabete, il 4,9% della popolazione italiana. Di questi l’80% circa sono anziani con piu’ di 65 anni, mentre dopo i 75 anni almeno 1 persona su 5 e’ colpita dalla malattia.

I dati sono raccolti dall’Istat nel rapporto ”Il Diabete In Italia”, dove si evidenzia un incremento della diffusione del diabete negli ultimi dieci anni in tutte le regioni, anche se i tassi di prevalenza standardizzati per eta’, passati da 3,9% nel 2001 a 4,6% nel 2011, risultano piu’ bassi nelle regioni del Nord (piu’ bassi a Bolzano e nelle Marche) e piu’ elevati della media in Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Molise, Sicilia, Abruzzo.

Piu’ in generale, si legge nel rapporto dell’Istituto di statistica, tra il 2000 e il 2011 si contano 800 mila diabetici in piu’, anche in conseguenza dell’invecchiamento della popolazione. Anche se il tasso di mortalita’ e’ in lieve flessione (da 31,1 decessi per 100 mila abitanti nel 2000 a 30,3 nel 2009).

Il diabete, inoltre, risulta piu’ diffuso nelle classi piu’ svantaggiate, laddove i fattori di rischio, quali obesita’ e inattivita’ fisica, sono piu’ comuni.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Andare in palestra riduce del 33% il rischio di diabete di tipo 2


Tag:, , , ,