mamba-neroIl veleno del mamba nero, considerato uno dei rettili piu’ pericolosi del mondo, si e’ rivelato un antidolorifico molto piu’ efficiente della morfina e senza effetti collaterali.

Il predatore usa neurotossine per paralizzare e uccidere piccoli animali ed e’ uno dei piu’ veloci e velenosi serpenti dell’Africa. Testato sui topi, il veleno ha manifestato un elevato potenziale come antidolorifico.

A coordinare la ricerca Eric Lingueglia che ha analizzato il veleno di cinquanta specie di rettili prima di trovare quello piu’ efficiente per combattere il dolore. La proprieta’ antidolorifica del liquido prodotto dal mamba proviene dalle proteine chiamate mambalgine.

La morfina e’ utile a contrastare il dolore ma provoca anche mal di testa, senso di confusione, difficolta’ a pensare, vomito e spasmi muscolari. Il team di ricercatori ha dimostrato che la mambalgina, invece, riduce il dolore senza provocare effetti collaterali cosi’ invasivi e pesanti.

Lo studio e’ ad un livello preliminare ed e’ ancora presto per stabilire se potra’ essere utilizzato per sviluppare nuove terapie anti-dolore per l’uomo.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Tumore, cancro: la morfina lo può bloccare


Tag:, , ,