tabletSmartphone e tablet saranno presto componenti di indispensabili per gli esami del medico internista che, appoggiandoli sul corpo del paziente, potra’ esaminare in tempo reale e con elevata precisione le malattie di collo, torace, cuore e addome con un’ecografia.

E’ una delle ultime novita’ presentate al 113/o Congresso della Societa’ italiana di medicina interna (Simi) in corso a Roma, dove e’ stato mostrato il protitipo di un tabletdalle dimensioni medie, spesso due centimetri, con il quale si possono eseguire ecografie direttamente a domicilio.

”Saremo fra i primi in Europa, e insieme ai giapponesi nel mondo, a usare un dispositivo di questo tipo per l’ecografia – spiega Vincenzo Arienti, direttore della Medicina Interna dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove stanno sperimentando il nuovo sistema –  Piccoli ecografi sono gia’ presenti in pronto soccorso e in Emilia Romagna. L’accreditamento regionale prevede la dotazione del mini ecografo nelle Unita’ Operative di Medicina Interna, che consente inoltre al medico di visitare il malato a domicilio e decidere in modo piu’ appropriato se ricoverare il paziente”.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Anche per auscultare il cuore…c’è una ‘app’


Tag:, , , ,